LABIRINTO D’OSSA

Titolo: Labirinto d’ossa

Autore: James Rollins

Edito: Nord

Trama:

Roma, 1669. Un soldato s’inchina al ospetto di padre Athanasius Kircher, uno dei più autorevoli sapienti del mondo. Gli consegna una mappa, una scheggia d’osso e un messaggio. Poi si suicida. Perché nessuno possa estorcergli con l’inganno o la tortura il suo terribile segreto. Croazia, oggi. Quando la paleoantropologa Lena Crandall s’inoltra in un complesso di grotte appena riportate alla luce da un terremoto, capisce di essere di fronte a una scoperta eccezionale: alcune elaboratissime pitture rupestri che raffigurano Labirinto d'ossa_Esec.indduomini e animali minacciati da enormi sagome inquietanti.Chi – o cosa – sono quelle figure? Prima di riuscire a porsi altre domande, però, un nuovo sisma fa tremare la terra, imprigionando lei e il suo gruppo nell’oscurità. Parigi, oggi. A Gray Pierce non capita spesso di potersi prendere una vacanza. E infatti viene subito richiamato in servizio dalla Sigma Force per soccorrere il team della dottoressa Crandall. Ma quella missione di salvataggio si trasformerà ben presto in una sfida mortale contro un nemico sfuggente e antichissimo, che rischia di essere oltre le sue possibilità. Perché se Gray non riuscirà a fermare quella forza distruttrice, la vita sulla Terra potrebbe cambiare per sempre. O finire nel silenzio…

 

TRA FIORI E PROFUMI

TITOLO: IL SEGRETO DELLE ROSE D’AUTUNNO

AUTORE: KATE LORD BROWN

download (5)

TRAMA

Sulle colline di Valencia, una casa abbandonata nasconde segreti a lungo dimenticati. Rimasta disabitata per settant’anni, dai tempi della guerra civile: solo ora una donna riapre le porte per entrare nel giardino incolto straripante di fiori e profumi, e varcare la soglia imbiancata del sole. Per Emma quella casa rappresenta l’ultima eredità della madre,  e un modo per ricominciare dopo aver lasciato il suo lavoro e la sua passione di profumiera a Londra. Ma per sua nonna Freya, che ha partecipato alla guerra con i repubblicani come Hemingway, Capa e Gerda Taro, le mura della villa nascondono ricordi terribili, una storia di sconfitte cruente, amori impossibili e famiglie distrutte dalla violenza. Una storia che rivelerà a Emma la verità sulle sue origini e le farà scoprire un nuovo futuro.

COSA NE PENSO DI QUESTO LIBRO?

Libro scelto per la bellezza della copertina e per il profumo delle rose 🙂  Le prime pagine mi sono risultate un tantino noiose e lente e avevo accantonato il libro in un angolo. Ma visto che la copertina era troppo invitante 🙂 ho dato una seconda possibilità al romanzo e sono molto contenta di averlo fatto 🙂

I capitoli sono suddivisi tra la Spagna/Londra del 1936 durante la Guerra Civile con protagonisti dei giovani ragazzi e ragazze con forti ideali, legati alla loro Patria e Terra che si buttano nel centro di questa guerra per gridare al mondo la verità e riavere la loro libertà rubata. I ragazzi sono forti e indomabili, le ragazze vogliono combattere anche loro insieme ai loro uomini invece di stare a casa a non fare nulla. Le più combattive di tutte sono Rosa e Freya (spaccate dentro dalle responsabilità di casa,compagni,onore e dovere). Poi abbiamo la Londra/Spagna del 2001 con Emma e la sua vita che sta andando in mille pezzi, tra la morte della images (17)madre, la rottura con il suo Joe e una scoperta inaspettata. Siamo pochi mesi dopo la tragedia delle torri gemelle ed Emma decide di cambiare vita per il suo bene e quello del suo piccolo, dono inaspettato e pieno di gioia. Decide così di salutare l’amata nonna e di partire per la Spagna, dove la madre prima di morire aveva comprato una casa dal misterioso passato. Storia passionale, fragile, piena di coraggio, di rimpianti, di scelte, di costrizioni, di libertà.. Il segreto delle rose d’autunno ci porta nel centro di una guerra che oltre ad aver diviso paesi e nazioni ha diviso famiglie, fratelli contro fratelli. Si può percepire la paura e l’adrenalina che scorre nelle vene dei protagonisti, mentre leggevo riuscivo a gioire e a trattenere il fiato ad ogni loro passo e decisione.

Intenso come il profumo delle rose, personaggi delicati come i suoi petali ma forti come le sue spine..

MAGICA IRLANDA

TITOLO: LA FIGLIA DELLA FORESTA

AUTORE: JULIET MARILLIER

figlia foresta1

TRAMA

Lord Colum di Sevenwaters ha generato sette figli: Liam, il leader naturale, l’avventuroso Diarmid, i gemelli Cormack e Conor, il ribelle Finbar e il compassionevole Padriac. Sarà tuttavia Sorha, l’unica figlia, la settima della nidiata, a difendere la propria famiglia e a proteggere la propria terra dai bretoni, nel momento in cui il padre e i fratelli rimangono vittime dell’incantesimo della perfida Lady Oonagh. Esiliata da Sevenwaters e rifugiatasi nella foresta, la giovane cade nelle mani dei suoi nemici e conosce l’amore…

COSA NE PENSO DI QUESTO LIBRO?

Questa è una storia magica e piena di avventure che vede protagonisti 7 fratelli ( 6 maschi e una femmina). Sorha è la più piccola è ha avuto una vita felice e spensierata tra campi, boschi, ruscelli, lezioni di tiro con l’arco, lezioni di difesa, lettura, scrittura, mitologia e arti mediche fino ai suoi tredici anni. Coccolata, difesa, amata, istruita dai suoi fratelli e da Padre Brian (eremita) Sorha diventa indipendente e apprezzata anche dal popolo per la sua bontà e la sua bravura nell’antica arte di preparare e saper usare le erbe come medicinali. Ognuno dei fratelli ha le sue dofiglia foresta2ti e qualità che li distingue, ma sono tutti uniti da un’antico legame. Liam è il più grande, si allena nell’arte della guerra e un giorno prenderà il posto di suo padre nella gestione del regno, Diarmid lo segue ovunque e combina danni con i suoi colpi di testa, Cormack e Conor sono gemelli ma diversissimi nel carattere: il primo è incline a far giustizia con le armi, il secondo ha un dono speciale e antico, segue le vie dei druidi e dello studio. Padriac è il fratello che ama la natura e gli animali e poi c’è Finbar, il più legato alla sorella in quanto riescono a comunicare telepaticamente, ha una sua visione della vita e del mondo.
Ma tutto si complica con la fuga di un prigioniero e l’arrivo di Lady Oonagh, nuova moglie di Lord Colum di Sevenwaters (padre dei ragazzi). In questa Terra si crede nella magia, nelle festività pagane e al piccolo popolo, ed è per questo che tutti percepiscono la malvagità dietro i gesti educati e seducenti di Lady Oonagh. Ma il padre è cieco davanti a tutti questi segnali e anche agli avvertimenti dei figli e sono ben quest’ultimi che cercano un modo per salvare il padre e il regno dalla rovina imminente, ma non si rendono conto della forza di quella donna, di quella strega capace di tutto pur di ottenere il potere. Lady Oonagh lancia così una maledizione potente su tutti i ragazzi, la speranza sembra annientata ma… a Sorha viene in soccorso la Signore della Foresta che le dà una scintilla di speranza: se seguirà e affronterà delle prove forse potrà riabbracciare i suoi amati fratelli. Inizia così un lungo cammino pieno di pericoli, deviazioni, complicazioni, tradimenti, felicità e amore che la terranno lontana dalla sua bella Irlanda per molti e molti anni. Ma grazie alla sua determinazione e all’amore immenso che prova per i suoi fratelli, senza gridare, piangere o chiedere aiuto riuscirà ad andare avanti. La figlia della foresta è il primo romanzo di una trilogia, ma anche senza leggere i seguiti il romanzo è perfetto così. Una fiaba che mi affascina ogni volta sempre di più 🙂 forestaE non posso concludere senza prima aver parlato della mia parte preferita 🙂 quando fa la sua fantastica entrata in scena Red, eroe/nemico che prende sotto la sua ala protettiva la dolce Sorha, perché in quelle mani e in quel corpo segnato dalle sofferenze,
in quegli occhi profondi e capelli ribelli, Red vede il suo futuro e in uno strano ciondolo intagliato vede il suo passato.

OUTLANDER

TITOLO: LA STRANIERA

AUTORE: DIANA GABALDON

outlander1

 

TRAMA

Inverness, 1945. L’ex infermiera militare ventisettenne Claire Beauchamp sta trascorrendo una seconda luna di miele con il marito Frank Randall, uno storico dell’università di Oxford ed ex ufficiale dell’esercito Inglese, dopo che la Seconda guerra mondiale li ha tenuti separati per sei degli otto anni del loro matrimonio. Durante una passeggiata in solitaria nella campagna intorno a Inverness, Claire si ritrova sulla collina di Craigh na Dun, su cui sorge un antico cerchio di pietre Druidico. Avvicinandosi ad una delle pietre, la donna viene magicamente trasportata all’indietro nel tempo, fino a ritrovarsi sulla stessa collina, ma nel 1743.

COSA NE PENSO DI QUESTO LIBRO?

Claire Beauchamp è una donna forte e coraggiosa, dopo aver superato e vissuto in prima persona, come infermiera di campo gli orrori della seconda guerra mondiale, lei e suo marito Frank possono rilassarsi e godersi una seconda luna di miele in Scozia. Tra passeggiate in paese, tè pomeridiani, divertimenti in camera da letto e racconti pagani, Claire pensa ad un futuro tranquillo con Frank e fantastica sulla possibilità di avere una famiglia. Finché un giorno, Claire non va alla riceoutlander2rca di erbe e piante ( la sua passione) e si imbatte in un cerchio di pietre, catturata da uno strano rumore proveniente da una di esse, viene scaraventata con forza a terra, e lì, priva di sensi per minuti, si risveglia con un misto di panico e pazzia. Perché con molta ma molta fatica, si rende conto di essere si, ancora in Scozia e nello stesso posto di prima, ma non più nella sua epoca. Dopo innumerevoli scontri e incontri, sparatoie, tentati stupri, impiccagioni e scarsa igiene, Claire si affeziona sempre di più al bel giovane Jamie, e al resto dei compari che l’hanno salvata dalle Giubbe Rosse e portata a Castle Leoch. Nella terra del Clan Mckenzie. Ed è da qui che iniziano le avventure della nostra eroina, tra intrighi, misteri, erbe curative, strani simboli, marchi sulla pelle, vendette, taglie sulla testa e amori passionali… La Straniera è il primo volume di una saga, si spera senza fine. Se siete romantiche, amate le storie epiche, le leggende, la magia che si cela ovunque, e l’avventura dell’ignoto, allora questo libro è adatto a voi 🙂 outlander5Aprendo la prima pagina e iniziando a leggere verrete catturati anche voi da un vortice di emozioni elettrizzanti. Ogni personaggio ha una sua storia che si intreccia alle altre, ha il suo carattere e il suo perché.. Più i capitoli scorrono più mi innamoro di Claire: La giovane eroina dalla lingua tagliante, dall’intelligenza acuta e dal carattere forte. Sa quello che vuole e non si fa intimidire neanche se la pena solo le frustate. Per non parlare di Jamie: Bello da lasciare senza fiato, intelligente, divertente, altruista, generoso, rigido, cocciuto, molto ma molto sexy, amante perfetto e capo da seguire. Un romanzo che lascia senza fiato, che fa sussultare dalla sedia, un romanzo che fa pregare, sperare, urlare, gioire e piangere. Un romanzo perfetto che racchiude tutte le emozioni del mondo. A mio parere la scrittrice è talmente brava a scrivere che ipnotizza il lettore, lo costringe a leggere e leggere, perché è un vero peccato smettere anche solo per un secondo.outlander3

<< Jamie, tenero amante e perfido mascalzone >>

<< Vuoi dire che mi hai sposata per amore?>>

<< Resta una notte eterna da dormire. Dammi mille baci. Ora altri cento. Ora altri mille, poi ancora cento.>>

<< Foutlander4a’ che io sia abbastanza coraggioso da non cadere in ginocchio e implorarla di restare>>

<< Per quanto mi riguarda, io posso sopportare il dolore, ma non potrei mai sopportare il tuo: richiederebbe più forza di quanta io ne possegga>>